Home / Torino e Provincia / Albiano d'Ivrea / ALBIANO D'IVREA. I sassolini di Marcelli fanno incavolare Bonfitto
Il sindaco Gildo Marcelli

ALBIANO D'IVREA. I sassolini di Marcelli fanno incavolare Bonfitto

Mercoledì scorso si è chiusa un’era. Quella del sindaco Gildo Marcelli. Al termine della seduta il primo cittadino, che non si ricandiderà più così come tutta la maggioranza, ha ricordato un percorso lungo 14 anni. Un discorso breve, intenso, a tratti commente. “Ringrazio chi mi ha sopportato e supportato in tutti questi anni – ha detto rivolgerndosi alla maggioranza – Credo insieme a voi di aver cambiato un pochino questo paese. Solo voi mi siete stati sempre fedeli e vicino, anche nel 2007 quando qui davanti al Comune venni improvvisamente colpito da un infarto”. Qualche frecciatina alla minoranza, in particolare a Paolo Bonfitto. “Ti auguro – gli ha detto senza tanti giri di parole – di fare il sindaco e di riuscire a realizzare almeno la metà delle cose che abbiamo portato a termine noi. In questi anni ci avete screditato lasciando passare il messaggio che eravamo qui in Comune solo per fare i nostri interessi. Complimenti…” E di fronte alle accuse Paolo Bonfitto si è alzato ed è uscito dall’aula. “La seduta è chiusa. Me ne vado. Non è un punto all’ordine del giorno” si è messo a urlare sperando di trascinare fuori anche i due colleghi Orfeo Tezzon e Armando Rolla che invece sono rimasti seduti ad ascoltare Marcelli fino alla fine, a riprova di quanto sia teso il clima elettorale in paese.

Commenti

Blogger: Andrea Bucci

Andrea Bucci
Minuto per minuto

Leggi anche

IVREA. Il sindaco sta Tiraboschi? Vorrà mica far costruire il nuovo ospedale a Scarmagno?

Cosa ne pensa la maggioranza delle recenti dichiarazioni del senatore azzurro Virginia Tiraboschi, politicamente vicina …

IVREA. Quei conflitti d’interesse tra Asl To4 e Clinica Eporediese

Quale sanità pubblica vogliamo? Se lo chiedono –  e lo chiederanno al sindaco Stefano Sertoli, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *