Home / Torino e Provincia / Albiano d'Ivrea / ALBIANO D’IVREA. Il paese piange l’ex sindaco Ezio Stratta

ALBIANO D’IVREA. Il paese piange l’ex sindaco Ezio Stratta

Una comunità in lutto per la scomparsa di Ezio Stratta, ex sindaco e imprenditore illuminato. Aveva 81 anni e a stroncarlo è stato un tumore contro il quale combatteva da un anno e mezzo. Ha chiuso gli occhi martedì notte all’ospedale di Ivrea e venerdì pomeriggio la città gli ha tributato l’ultimo saluto. Per l’occasione il sindaco Rosanna Tezzon ha anche fatto uno strappo alla regola e ha annullato l’ordinanza con la quale si vietano i cortei funebri per permettere così ai familiari e ai presenti di poter raggiungere il cimitero a piedi, dietro al feretro. In proceszione, oltre al sindaco, anche alcuni amministratori dei dintorni tra cui Franco Cominetto di Burolo e l’assessore Roberto Varesio di Bollengo. Ezio Stratta, cavaliere della Repubblica, è stato un uomo dalle grandi idee innovative. Nel 1959 aveva rilevato dal papà Pierino la ditta che ancora oggi porta il cognome di famiglia e l’aveva fatta diventare leader in Italia nella commercializzazione di motoseghe leggere importate dagli Stati Uniti d’America. Risale invece al 2009 il trasferimento dell’attività da Albiano a Burolo e negli anni successivi il passaggio dell’azienda alla figlia Piera. Ezio Stratta lascia anche un’altra figlia: Nicoletta. E nel giorno dell’addio sono tanti i ricordi di chi lo ha conosciuto, perchè Ezio Stratta al suo paese aveva veramente dedicato gran parte della sua vita. Amava Albiano più di ogni altra cosa al mondo e per dieci anni, come sindaco, dal 1973 al 1983, era riuscito a portare a compimento numerose opere a cominciare, la scuola elementare, tanto per citarne una e soprattutto il centro sportivo, ancora oggi uno degli impianti più belli e funzionali di tutto il Canavese. A lui il merito di aver rifondato la squadra di calcio e di essere stato uno dei fondatori della Banda Musicale di cui ancora oggi la moglie Gloria Zanetto è madrina. I Musici venerdì, nel giorno dell’ultimo saluto, hanno accompagnato il feretro dall’abitazione di Corso Vittorio Emanuele 1 fino al sagrato della Parrocchia.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

Tampone

A Ivrea, oggi, code chilometriche per il tampone…

“Mentre i politici di Lega e Forza Italia si azzuffano sul nuovo ospedale del Canavese, …

Cuorgnè

CASTELLAMONTE. I sindaci del Canavese chiedono la riapertura dell’ospedale

Una lettera all’assessore alla Sanità della Regione Piemonte, Luigi Icardi, e al commissario dell’Asl To4, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *