Redazione

di: Redazione

Home / Torino e Provincia / Albiano d'Ivrea / ALBIANO. Addio, Liana insegnante colta e raffinata

ALBIANO. Addio, Liana insegnante colta e raffinata

Liana Montevecchi

Non ce l’ha fatta Liana Montevecchi, 64 anni, insegnante in pensione.
E’ morta mercoledì all’ospedale Cto dove era ricoverata dal giorno prima, martedì, intorno all’ora di pranzo, quando era rimasta coinvolta in un gravissimo incidente stradale. Era al volante di un’Alfa 147 e si è scontrata contro un camion Mercedes della falegnameria Brunaro di Cossano.

Secondo la ricostruzione dei carabinieri, sulla Provinciale 80 che collega Albiano a Caravino, nei pressi dello svincolo al casello dell’A5, c’erano diversi metri di brusca frenata. Nell’impatto Liana Montevecchi aveva subito dei fortissimi traumi al torace, al cranio e riportato gravi ferite agli arti inferiori.

Ferito in maniera meno grave, invece, il conducente del furgone, R. B., 50 anni di Cossano, alla guida del furgone.

Moglie di Claudio Pezzi, attissimo consigliere della Pro Loco, lascia anche un figlio, Milo, ingegnere che vive in Lombardia.

Ex insegnante al Liceo Gramsci di Ivrea, era attivissima nell’associazionismo del suo paese.

Tra le sue passioni c’era la pittura e faceva parte di un’associazione di pittori di Ivrea.
Dipingeva bene al punto che nel corso dell’ultima edizione della festa patronale di Albiano aveva ottenuto il primo premio nella sezione “giardino”.

Liana Montevecchi aveva ricoperto anche la carica di consigliere comunale, nel 1997, durante il primo mandato da sindaco di Gildo Marcelli. Esperienza amministrativa che durò poco. Non terminò il mandato.

In questi giorni il sindaco Rosanna Tezzon è scossa. “Per il paese è una grave perdita”. La ricorda con affetto anche Gildo Marcelli: “Liana era una donna dinamica. Ideatrice di innumerevoli iniziative come la manifestazione ‘Albiano in fiore’, Liana ci metteva entusiasmo in ogni cosa che faceva”.

I funerali si sono svolti ieri (lunedì 27 novembre) alle 14,30.

Commenti

Leggi anche

CALUSO. Galliati inaugura la nuova sede

La Coldiretti di Caluso ha cambiato sede da via Bettoia 24 a Corso Torino 53 …

CALUSO. Due nuovi indirizzi per l’Ubertini

Il consigliere delegato all’istruzione del Comune di Caluso nonché avvocato, Lorenzo Bianco in accordo con …