Home / Piemonte / Cuneo / ALBA. Si rafforza il piano per salvare le tartufaie

ALBA. Si rafforza il piano per salvare le tartufaie

Si rafforza il piano per salvare le tartufaie naturali. Alla Fiera internazionale del Tartufo Bianco d’Alba, in programma fino al 25 novembre, una quota di ogni iniziativa a pagamento andrà ad alimentare un fondo per la tutela dell’ambiente tartufigeno. Il progetto, varato qualche anno fa da ente Fiera del Tartufo e Centro Nazionale Studi Tartufo, trova nuovo impulso nella 88/a edizione della kermesse.
“In Italia la produzione complessiva di tartufi ha avuto negli ultimi anni un calo del 20%, mentre la richiesta è crescente”.
osserva Antonio Degiacomi, presidente del Centro Studi – poiché, almeno fino a oggi, la coltivazione è impossibile, si devono salvaguardare gli ambienti dove si formano i tartufi. Va quindi scongiurato l’abbattimento degli alberi ‘da tartufo’, altre ne vanno piantati. Servono ordinanze dei Comuni – prosegue Degiacomi – ma soprattutto dialogo tra proprietari di terreni e cercatori di tartufi”. Quest’anno sono già 6 le tartufaie ripristinate grazie alla campagna di crowdfunding.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

LANZO – Riflessioni sulla pandemia dalle Valli di Lanzo

Sono le minoranze più rumorose, lo sappiamo bene, a farsi notare di più in ogni …

Lanzo – Cassa integrazione, sì fino a 18 settimane, ma restano non poche incertezze interpretative

La ripartenza del sistema economico dopo il lungo lockdown stenta a decollare, soprattutto nelle aree …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *