Home / Piemonte / Cuneo / ALBA. I giornali del Piemonte a “tu per tu” con il Governatore Alberto Cirio
Fipeg con Cirio

ALBA. I giornali del Piemonte a “tu per tu” con il Governatore Alberto Cirio

Lunedì scorso 16 settembre, una delegazione della FIPEG ha incontrato ad Alba, presso la redazione del giornale Gazzetta d’Alba, il Presidente della Giunta Regionale del Piemonte on.le Alberto Cirio. Rappresentavano la grande rete regionale dei giornali di informazione locale il presidente Pietro Policante, il segretario Fabio Zavattaro, i consiglieri don Vito Di Luca e Valerio Maccagno, con i direttori del giornale don Giusto Truglia e MariaGrazia Olivero.

 

La Federazione ha portato il saluto dei giornali locali al nuovo Presidente della Regione, il quale ha dimostrato di conoscere puntualmente sia l’organizzazione che l’attività delle testate, nonché la pluriennale e concreta collaborazione con la Regione, nelle diverse articolazioni istituzionali legislative ed esecutive.

Sono state ricordate realizzazioni importanti come le pagine istituzionali della Giunta, con le quali, oltre vent’anni fa, è iniziata la collaborazione tra giornali locali e Regione, contribuendo concretamente ad avvicinare l’Istituzione al territorio. Evidenziata anche l’importanza della legge regionale a sostegno del pluralismo informativo locale, prima e quasi unica in Italia, oggi aperta ai giornali on line.

 

È stato richiamato il passaggio determinante costituito dalla realizzazione del portale web “Giornali del Piemonte”, realizzato grazie alla sapiente volontà politica della Regione, confermata negli anni, alla intelligente regia istituzionale e tecnica di dirigenti e tecnici della Regione e alla disponibilità dei giornali locali, per certi versi determinante, che hanno portato in dote, all’importante strumento di archivio e consultazione digitali, milioni di pagine.

 

Infine la delegazione ha presentato al presidente Cirio una indagine, realizzata dal Garante Nazionale per la Comunicazione, in cui viene pubblicato che, sul piano della fruizione della informazione locale, il Piemonte e altre regioni del nord analoghe, risulterebbero le ultime nella classifica statistica. Ma una semplice quanto banale analisi degli strumenti e dei criteri utilizzati ha fatto emergere che l’indagine non ha tenuto in alcun conto la presenza, il lavoro, la diffusione dei giornali locali, la lettura e quindi la fruizione della informazione locale: una esperienza particolarmente forte in Piemonte. Il Presidente Cirio ha assicurato la propria personale disponibilità e quella degli uffici regionali della comunicazione istituzionale, a favore di una azione di chiarezza che la Fipeg promuoverà nelle prossime settimane, con l’obiettivo di ristabilire concretezza e verità fattuale.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

influenza

Vaccinazione antinfluenzale “al via” dal 28 ottobre

Lunedì 28 ottobre parte la campagna stagionale di vaccinazione contro l’influenza. Come ogni anno, il …

TORINO. Consorzi rifiuti: allo studio una modifica della legge. L’accorpamento non sarà più obbligatorio 

La legge regionale 1 sui rifiuti sarà modificata e la nuova proposta potrebbe essere presentata …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *