Home / Torino e Provincia / Agliè / AGLIE’. Le onoreficenze settimesi al convivio nazionale di Agliè

AGLIE’. Le onoreficenze settimesi al convivio nazionale di Agliè

Domenica 17, le Associazioni Nazionali Insigniti Onorificenze Cavalleresche si sono incontrate nel canavese. Erano presenti vari Delegati, tra cui quello regionale del Piemonte  Cav. Gr. Croce Dott. Carlo Varni, quello Provinciale di Torino Comm. Lorenzo Masetta ed ovviamente i due Delegati organizzatori Cav. Uff. Mario Fozzi (Canavese) e Comm. Tommaso Curello (Settimo Torinese). Da segnalare un intervento speciale del socio Gino Gronchi Cav. Gr. Croce e Delegato delle Nazioni Europee. La manifestazione ha avuto inizio alle 9, con la visita al Castello di Agliè per poi ritrovarsi tutti presso la chiesa parrocchiale di San Massimo, per la messa celebrata da don Luca Meinardi. Era presente anche il sindaco di Settimo, Fabrizio Puppo.

Dopo le varie foto di rito con tutti i delegati e soci presenti, la numerosa comitiva si è  diretta verso il ristorante “Il Valentino” nella frazione Filia di Castellamonte per il banchetto gastronomico durante il quale, dopo l’Inno Nazionale e quello dei Cavalieri, hanno preso la parola vari personaggi.

Momento importante la consegna degli attestati ai nuovi soci di Settimo, Cav. Rocco Garziano  e Cav. Gerardo  Riviello. Il delegato settimese, Commendator Tommaso Curello consegnerà personalmente gli  altri tre attestati ai nuovi soci che per motivi personali non hanno potuto presenziare all’evento e che sono: Socio Benemerito Cav. Massimo Del Vago, e soci Anna Maria Storto e Salvatore Rinaldi.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

TORRAZZA. Contatore in fiamme in via Mazzini, intervengono i vigili del fuoco

Fiamme in va Mazzini poco dopo le 19 quando un contatore del gas ha preso …

il biometano verrà prodotto attraverso la digestione anaerobica del “forsu” (in foto), la frazione organica del rifiuto soldo urbano

CALUSO. Biometano: pubblicato progetto e integrazioni da Città Metro

Ieri 12 agosto Città Metropolitana di Torino ha pubblicato nel proprio sito internet il progetto …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *