Home / Torino e Provincia / Agliè / AGLIE’. Tre giorni in musica con il Circolo dij Tre Ciochè

AGLIE’. Tre giorni in musica con il Circolo dij Tre Ciochè

Tre giorni in musica con il Circolo dij Tre Ciochè al Salone pluriuso “Alladium”. Il gruppo di Madonna delle Grazie, presieduto da Andrea Giovannini, ha organizzato una manifestazione inedita lo scorso fine settimana, tra musica e gastronomia.

Agliè 3 cioche tre giorni in musica Giuliano e i Baroni e Tonia TodiscoLe danze si sono aperte nella serata di venerdì 28 novembre, dedicata ai giovani, con la presenza della discoteca mobile di Radio Gran Paradiso, per proseguire il sabato 29 con una cena dei bolliti misti abbinati a tanti anipasti piemontesi e la musica di Sergio Bongiovanni.

Evento di punta: il compleanno della mitica Orchestra “Giuliano e i Baroni”, che ha compiuto quarant’anni dalla fondazione, nel pomeriggio di domenica 30. Risale al lontano marzo del 1974 il debutto dell’orchestra torinese, oggi una delle più conosciute e richieste in tutta Italia, da nord a sud, per oltre 10000 serate tenute fino ad oggi e quasi 4 milioni di chilometri percorsiAgliè  3 cioche tre giorni in musica Giuliano e i Baroni

Tante sorprese per l’occasione presso il palazzetto alladiese, come gli applauditissimi duetti con Tonia Todisco ed altri musicisti e cantanti del panorama piemontese.

“Una splendida festa – sottolinea Giovannini -, nonostante il tempo siamo riusciti a portare ad Agliè ospiti di eccezione che hanno richiamato un pubblico appassionato e molto numeroso”.

Un fuori programma autunnale che ha riscosso successo grazie all’inesauribile energia ed inventiva del Circolo, che storicamente organizza già in estate la festa della borgata con un successo che si rinnova di anno in anno ed un pubblico affezionatissimo.

 

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

Ricordiamo Lace con una presenza virtuale

Sta iniziando la terza ondata del covid, peggiore delle prime, resa ancora più terribile dalle …

GLI AFFRESCHI DELLA CHIESA DI SAN BERNARDINO

Eccoci purtroppo giunti alla descrizione dei bellissimi affreschi della Chiesa di San Bernardino. Vi chiederete …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *