Home / Torino e Provincia / Agliè / AGLIE’. Chiude l’unica Banca del paese Il sindaco: “Siamo spiazzati”
Chiude l'unica banca di Agliè

AGLIE’. Chiude l’unica Banca del paese Il sindaco: “Siamo spiazzati”

La decisione si è abbattuta come una doccia gelata durante i festeggiamente della Sagra del Torcetto. E non ci sono santi che tengono perchè venga ritrattata.

Il prossimo 28 maggio l’Unicredit, l’unica banca presente in paese, chiuderà per sempre i battenti a causa di una riorganizzazione stabilita dai vertici dell’azienda.

Dopo un ridimensionamento che l’anno scorso aveva portato via dal paese il servizio di cassa interno, fra un mese i cittadini saranno a costretti a spostarsi a San Giorgio per svolgere tutte le operazioni bancarie.

A dare l’annuncio è stato il sindaco Marco Succio, confermando le voci che da qualche giorno circolavano in paese.

Il direttore della banca ed il capo area mi hanno dato la notizia lunedì scorso – spiega il primo cittadino, piuttosto indignato -. Hanno optato per una logica di riduzione del numero di sportelli, accentrando tutti i servizi bancari a San Giorgio”.

Il Comune è stato letteralmente preso alla sprovvista.

Sebbene sia noto che le operazioni bancarie si stiano evolvendo verso sistemi immateriali – continua -, è altrettanto vero che, soprattutto nei piccoli paesi, siano presenti numerose persone che per questioni prettamente anagrafiche, ma non solo, hanno nel sistema tradizionale l’unico accesso al sistema bancario.  Capisco il mercato spietato e la necessità sempre più impellente di far tornare dei numeri, tuttavia penso che una gestione etica di una qualsiasi forma di attività economica non possa prescindere dal tenere in considerazione le esigenze della propria clientela locale”.

Senza contare che Agliè è un Comune che attira durante l’anno molti turisti “che usufruiscono del servizio di sportello bancomat”.

Succio non ha di certo intenzione di rimanere a guardare.

“Ho immediatamente preso posizione scrivendo a Unicredit, chiedendo di rivedere una decisione che, in qualità di Sindaco del Comune di Agliè, non ritengo condivisibile. Però la loro decisione ormai è presa non credo che ci sia ancora qualche speranza di farlo rimanere aperto. Adesso, in paese rimane solo la Posta ma non offre servizi bancari”.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

Hanno minacciato con frasi scioccanti e video via social le persone che gli avevano impedito di iscriversi all’albo delle associazioni settimesi per gestire un gattile:

IVREA. Violenza sessuale sulla figlia minorenne, condannato

Undici anni di reclusione per violenza sessuale aggravata nei confronti della figlia 14enne. E’ la …

VENARIA. Covid: ridotto l’orario del punto di primo intervento del polo sanitario

Ci risiamo. Il Punto di primo intervento del Polo Sanitario di Venaria, a partire da …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *