Home / Torino e Provincia / Brandizzo / BRANDIZZO. Addio a Emanuele Biroli, un ragazzo dal cuore d’oro

BRANDIZZO. Addio a Emanuele Biroli, un ragazzo dal cuore d’oro

La notizia della sua scomparsa ha iniziato a diffondersi domenica, tra l’incredulità di tutti. Nessuno poteva credere che Manuel non ci fosse più.

A colpirlo è stata una malattia fulminea, devastante, dal nome quasi impronunciabile, diagnosticata a fine settembre. “Non sembrava così grave – raccontano i familiari – poi, giovedì, la sua situazione è precipitata”.

La corsa all’ospedale Molinette di Torino non è valsa a salvargli la vita.

La sua battaglia è terminata domenica, circondato dall’amore di sua mamma, Giuliana, del papà, Raffaele e della sorella Chiara.

Manuel aveva 45 anni compiuto il 18 aprile scorso.

Appena 5 mesi aveva assaporato la felicità più grande: quella di diventare padre di un bellissimo bimbo, Gael.

Impossibile farsi una ragione di una scomparsa del genere”  commentano gli amici più cari che fino a qualche giorno fa con lui ridevano e scherzavano come sempre.

Manuel, di amici, ne aveva davvero tanti.

Dal carattere allegro e socievole, tutti lo ricordano per il suo grande cuore.

Era un educatore e aveva scelto di lavorare con i ragazzi disabili in una comunità sulla collina chivassese.

Una scelta, quella di stare dalla parte dei più deboli, maturata dopo un percorso di studi iniziato tra i banchi del Liceo Classico, studiando i grandi classici e ascoltando Guccini, il suo cantautore preferito.

La sua passione erano gli animali, i cavalli soprattutto.

Da giovane, Emanuel aveva anche vestito i panni di cavaliere del Carnevale brandizzese. Era il 1994 e la Corte era quella della Bela Cossottera Doriana Merlo e del Gran Giardiniere Fabrizio Acchidda.

Tutti lo ricordano come un ragazzo dal cuore d’oro, sempre sorridente, gentile educato.

Abitava a Brandizzo, in pieno centro, accanto alla chiesa Parrocchiale.

Commenti

Blogger: Maria Di Poppa

Maria Di Poppa
Letteralmente

Leggi anche

La macelleria Bertinetto di Rivarolo Canavese

RIVAROLO. Così il virus ha stravolto le vite dei negozianti. Il racconto di Paola della macelleria Bertinetto

Paola De Iudicibus, 51 anni,  lavora da 15 anni col marito Ivo, 52 anni, titolare …

RIVAROLO. Con il Coronavirus a Rivarolo il commercio è “gentile”

Helen Ghirmu, 34 anni e assessore al Commercio della giunta rivarolese, dal 16 marzo dello …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *