Home / 25 Aprile / 25 APRILE. #IORESTO LIBERO. SALIZZONI: “UN VIRUS REAZIONARIO CI HA TOLTO LA LIBERTA’
25 aprile 2020
25 aprile 2020

25 APRILE. #IORESTO LIBERO. SALIZZONI: “UN VIRUS REAZIONARIO CI HA TOLTO LA LIBERTA’

In un famoso discorso agli studenti milanesi, Piero Calamandrei disse che “La libertà è come l’aria: ci si accorge di quanto vale quando comincia a mancare.” Quante volte abbiamo sentito questa frase in occasione della Festa della Liberazione? Questa volta le parole di Calamandrei assumono un diverso significato, perché un virus è venuto a toglierci l’aria, e con essa la libertà. Il 25 aprile di quest’anno non  potremo scendere in piazza, non potremo incontrarci, partecipare a fiaccolate e a momenti commemorativi.

Mauro Salizzoni
Mauro Salizzoni

Per questo aderisco con gioia all’appello lanciato da Carlin Petrini, #IORESTOLIBERO, per ritrovarci il 25 aprile, tutti insieme, in una piazza virtuale per celebrare la nostra libertà.

Fino a ieri eravamo convinti che  il confinamento, il divieto di assembramento, le limitazioni alla libertà personale, fossero la cifra dell’autoritarismo politico. Oggi stiamo facendo i conti con un autoritarismo sanitario, perché il Covid-19 si sta rivelando un virus “reazionario” (come lo ha definito un grande scrittore spagnolo, Manuel Vilas) che ci ha sottratto la libertà di uscire, di abbracciare i nostri cari, di frequentare le persone che amiamo, di godere della cultura, dell’arte, della natura, della bellezza. In assenza di altre armi, abbiamo dovuto chiuderci nelle nostre mura, per salvare vite, a cominciare dai più fragili ed anziani.

Fino a ieri avevamo commemorato o celebrato i grandi e tragici avvenimenti della Storia: il Giorno della Memoria, il Giorno del Ricordo, la Festa della Liberazione. Oggi ci troviamo noi a vivere un evento tragico. Questo 25 aprile dobbiamo unirci, seppur virtualmente, per dimostrare che anche di fronte a una dura prova, noi restiamo una comunità di donne e di uomini liberi.

Mauro Salizzoni

Vice presidente consiglio regionale

 

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

Un lettera di conferma

Egr. Sig. Giuseppe Di Bella, coordinatore Cittadino di Fratelli d’Italia In riferimento alla sua lettera, …

OGGI, 4 maggio 1945 Ivrea è libera

Oggi, per molti, ricomincia una nuova fase delle restrizioni causate dalla pandemia: riprendono alcune attività, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *