Maria Di Poppa

Letteralmente di: Maria Di Poppa

Home / BLOG / VEROLENGO. Dai banchi del liceo a quelli dell’ONU come “delegata”

VEROLENGO. Dai banchi del liceo a quelli dell’ONU come “delegata”

La studentessa Giulia Papalia durante la simulazione a Torino

Dai banchi di scuola a quelli dell’Onu. E’ l’avvenutra che si appresta a vivere una giovane verolenghese residente a Borgo Revel, Giulia Papalia, che, nell’ambito di un progetto di alternanza scuola- lavoro a fine febbraio partirà per New York. “Rappresenterò le Seychelles  racconta con occhi scintillanti la studentessa. Iscritta al liceo linguistico Europa Unita di Chivasso, Giulia  sogna la carriera diplomatica: “Ho sempre sognato di poter diventare un’ambasciatrice - racconta - un desiderio che porto dentro di me da sempre. Quando si è aperta questa possibilità ho fatto di tutto per coglierla al volo”. Il progetto è portato avanti dall’agenzia United Network che le ha anche riconosciuto una borsa di studio per consentirle di prendere parte al progetto.

Sei arrivato fin qui

Oramai un numero sempre più grande di cittadini si informa attraverso la rete, senza dover pagare nulla. La verità è che fare informazione e farla bene, essere liberi e indipendenti, ha un costo e non sempre della “rete” ci si può fidare. Se ci leggi e ti piace quello che noi scriviamo puoi aiutarci a continuare a fare il nostro lavoro per il prezzo di un caffè alla settimana. E se credi che l’informazioni sia anche uno strumento di libertà puoi aiutarci come “sostenitore” abbonandoti a “La Voce Più”.

Infinitamente grazie,
Liborio La Mattina
Direttore Responsabile La Voce

Leggi anche

SETTIMO. Cena elettorale per Piastra. A tavola si siedono in duecento

Casa per casa, strada per strada”. Elena Piastra, candidata a sindaco del Pd, chiude il …

SETTIMO. Cercasi volontari per Telethon per aiutare la ricerca scientifica

Il bilancio del Telethon settimese è di tutto rispetto: sono 6148 euro donati alla ricerca …