di: Redazione

Home / In provincia di Vercelli / VERCELLI. Si finge nipote per truffare anziana, arrestata con complice

VERCELLI. Si finge nipote per truffare anziana, arrestata con complice

Hanno usato la tecnica del ‘finto notaio’ per truffare un’anziana di 81 anni, a cui hanno cercato di rubare 4.000 euro e oggetti di bigiotteria. Con quest’accusa due giovani sono stati arrestati da parte della polizia di Vercelli, una 23enne e un 28enne di Novara, entrambi con precedenti per truffa e reati contro il patrimonio. La vittima è stata tratta in inganno dalla telefonata di una finta nipote, che asseriva di trovarsi in difficoltà economiche e che aveva bisogno di denaro da consegnare a un notaio. Gli agenti della Squadra Mobile, allertati dalla badante che si era insospettita, sono intervenuti nell’abitazione dell’anziana; qui hanno intercettato i due, che nel frattempo si erano recati sul posto per riscuotere i soldi da consegnare alla finta nipote. I due truffatori sono stati arrestati e portati in carcere; la polizia sta indagando per verificare se sono i responsabili di altri tentativi di truffe sul territorio.

Commenti

Leggi anche

SALUGGIA. LivaNova annuncia 61 licenziamenti

Il mercato non “tira” più, i prodotti si vendono meno, e la LivaNova – ex …

VERCELLI. Aprc si insedia a Vercelli. Previsti tra 800 e 1.500 nuovi posti di lavoro

APRC Group, una holding francese da 84 milioni di fatturato nel 2017, attiva nel settore …