Redazione

di: Redazione

Home / Piemonte / TORINO. Migranti: sindaco Saluzzo, si affronti problema stagionali

TORINO. Migranti: sindaco Saluzzo, si affronti problema stagionali

Quello dei lavoratori stagionali della frutta, e della loro sistemazione, è un “problema attinente alle politiche del lavoro e non ai flussi migratori”.
Lo sostiene Mauro Calderoni, sindaco di Saluzzo, secondo cui “è ormai improcrastinabile la creazione di liste di collocamento, elenchi di lavoratori stagionali, da cui i datori di lavoro dovrebbero attingere in modo da disincentivare i viaggio della speranza, la non dignitosa e ingestibile ricerca porta a porta di uno spicciolo di lavoro”.
Per Saluzzo, quasi 17mila abitanti in provincia di Cuneo, il comparto della frutta è la voce più importante dell’economia.
“Gran parte di queste persone ricevono accoglienza da parte delle aziende” ma “per coloro che lavorano per brevi periodi la norma non prevede obbligo di accoglienza”. Quest’anno il Comune ha allestito un centro Prima Accoglienza Stagionali in una caserma abbandonata, ma secondo il sindaco Calderoni “occorre un intervento mirato della politica nazionale che affronti in maniera sistematica questo tipo di situazioni”.
“L’amministrazione ha fatto un gesto concreto – conclude – per restituire un minimo di valore alla parola dignità, ma ribadisce con forza alla politica e alle istituzioni di guardare finalmente a questi temi per affrontarli con scelte strutturali, pragmatiche e di prospettiva che non sono più rinviabili”.

Commenti

Leggi anche

TORINO. Mafia: beni confiscati, Pd dice no alla messa all’asta

“L’alienazione dei beni confiscati alla criminalità organizzata a soggetti privati deve essere una possibilità prevista …

CUNEO. Pagati per sgombero cantina, abbandonano rifiuti sul fiume

I carabinieri Forestali di Alba hanno denunciato per abbandono di rifiuti due persone, già condannate …