Redazione

di: Redazione

Home / In provincia di Torino / STRAMBINO. Donna annegò nel lago, custode condannato a Ivrea

STRAMBINO. Donna annegò nel lago, custode condannato a Ivrea

Il tribunale di Ivrea

Daniele Scaramuccia, 44 anni, di Druento, il custode del lago della frazione Crotte di Strambino dove morì annegata Anna Schniererova, una donna di 32 anni, è stato condannato oggi, in tribunale a Ivrea, a due anni e venti giorni di reclusione per omicidio colposo.
L’episodio risale al 30 agosto 2015. I due si erano conosciuti il giorno prima. Secondo l’accusa l’uomo ha mantenuto una condotta omissiva: ha fatto entrare una persona non tesserata e le ha consentito di fare il bagno in un lago dove vige un divieto di balneazione. Inoltre la 32enne, prima di gettarsi in acqua, aveva anche bevuto, come ha accertato l’autopsia, e il 44enne ha dato l’allarme con diverse ore di ritardo.

Commenti

Leggi anche

GRAN PARADISO. Ecco la nuova pista della Croce del Faggio

Croce del faggio è la nuova pista inaugurata a fine agosto, in occasione della messa …

CIRIÈ. Bufera nel mondo del calcio, gli Ultras Esperanzini alzano la voce

È bufera nel mondo del calcio ciriacese. Nei giorni scorsi gli Ultras Esperanzini 1973 hanno diramato …