Home / BLOG / SETTIMO TORINESE. “Quando c’era lui, caro lei!”

SETTIMO TORINESE. “Quando c’era lui, caro lei!”

“Quando c’era (lui) Aldo Corgiat la città era meglio”.  Parole e musica di Domenico Giraulo, esponente settimese di CasaPound. Insomma, tutto ci si poteva aspettare meno che uno dei movimenti di ispirazione neofascista potesse rimpiangere l’ex primo cittadino. Per capire i motivi occorrerebbe bussare alla porta del sindaco Puppo. “Da quando c’è Puppo - continua Giraulo - c’è stata una vera e propria decadenza, c’è degrado, sporcizia in giro. Prima, almeno dal punto di vista estetico, mi sembrava che le cose andassero meglio”.

Sei arrivato fin qui

Oramai un numero sempre più grande di cittadini si informa attraverso la rete, senza dover pagare nulla. La verità è che fare informazione e farla bene, essere liberi e indipendenti, ha un costo e non sempre della “rete” ci si può fidare. Se ci leggi e ti piace quello che noi scriviamo puoi aiutarci a continuare a fare il nostro lavoro per il prezzo di un caffè alla settimana. E se credi che l’informazioni sia anche uno strumento di libertà puoi aiutarci come “sostenitore” abbonandoti a “La Voce Più”.

Infinitamente grazie,
Liborio La Mattina
Direttore Responsabile La Voce

Blogger: Mattia Aimola

Mattia Aimola
Senza peli sulla penna

Leggi anche

FAVRIA. Domani i funerali dello scrittore Aldo Costa

Si terranno domani presso il tempo crematorio di Mappano i funerali dello scrittore e copywriter …

SAN MAURO TORINESE. Non ha la forza per separarsi, ma riesce ad ottenere una condanna esemplare per il marito

Ci ha messo quarantaquattro anni per trovare il coraggio di uscire dal silenzio di quelle …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *