di: David Roux

Home / BLOG / SCIOLZE. l Comune dice sì a “Liberiamo i sindaci”

SCIOLZE. l Comune dice sì a “Liberiamo i sindaci”

Vittorio Moncalvo

“Liberiamo i sindaci”. Anche Sciolze ha aderito  a “Small City&Smart Land” il programma dell’Associazione nazionale dei comuni italiani e ha partecipato all’assemblea di venerdì 13 luglio al lago di Viverone. Liberare i sindaci, un titolo quasi provocatorio per mettere in risalto quelli che sono vincoli troppo stringenti per i piccoli comuni. “E’ una proposta di legge portata avanti dall’Anci per semplificare tutti gli ostacoli che affronta un’amministrazione, il sindaco in primis – dice il vice sindaco Vittorio Moncalvo -. Il problema di una burocrazia a dismisura rispetto alla proporzione di un paese. Utilizzare al meglio le risorse e non solo per produrre  cartaccia burocratica. Un po’ più di autonomia, adesso è veramente poca, molti i vincoli e poche le scelte politiche che uno può fare. Oggi come oggi un piccolo comune gestisce la stessa burocrazia di una grande città, ma evidentemente con molte meno risorse umane.  E poi il problema dello spopolamento: cercare di mantenere le persone sul territorio. E questo si fa solo dando dei servizi, con i tagli che ci sono stati in questi anni è sempre più difficile. Ma anche chi vive nei paesini non deve essere fuori dal mondo: trasporti, ospedali non troppo lontani, negozi piuttosto che servizi. In ogni modo in queste assemblee  ci si confronta, si ha anche una visione più ampia del piccolo orticello in cui uno vive”.

Commenti

Leggi anche

FAVRIA. La musica degli anziani disturba la festa di Manfredi e volano gli insulti sul palco

“La mancanza di rispetto nei confronti di un’istituzione come l’amministrazione comunale è sconcertante. E il …

Il bosco di faggi e larici.

Il bosco di faggi e larici. L’amico Eumeo, nome di fantasia, mi ha raccontato di …