Redazione

di: Redazione

Home / Piemonte / Novara / NOVARA. Estorce denaro e picchia l’amico, il ricercato era in Belgio

NOVARA. Estorce denaro e picchia l’amico, il ricercato era in Belgio

Era fuggito all’estero, dopo aver saputo di essere finito sotto indagine per le vessazioni cui sottoponeva l’amico. Ricercato dal 2017 dalla Squadra Mobile di Novara in collaborazione con il Servizio Interpol, un tunisino di 29 anni, B.I.S., è stato fermato in Belgio. E’ da un mandato d’arresto internazionale per i reati di estorsione e atti persecutori ed è già stato estradato.
La sua vittima era un uomo di 56 anni, novarese, che durante la loro relazione aveva consegnato al tunisino più di 40 mila euro dietro minacce, botte e vessazioni varie. B.I.S., intuito che la polizia stava indagando, era fuggito prima in Olanda e poi in Belgio.

Commenti

Leggi anche

Guardia di finanza

CUNEO. Scoperta discarica abusiva sul torrente Varaita, una denuncia

Da un controllo fiscale alla denuncia per abbandono di rifiuti. Nei guai una ditta edile …

giornalista

TORINO. Nasce il coworking per giornalisti

Debutta a Torino Pressbox, Coworking per giornalisti freelance promosso dall’Associazione Stampa Subalpina. Il sindacato è …