Silvia Miccoli

Fuori dal coro di: Silvia Miccoli

Home / BLOG / NOLE. Il brindisi per la vittoria di Muoversi Allegramente

NOLE. Il brindisi per la vittoria di Muoversi Allegramente

Un grande successo quello ottenuto dalla raccolti fondi “Un brindisi per la vittoria” a favore dell’Associazione Muoversi Allegramente, superando addirittura i risultati dell’anno scorso. Ogni centesimo raccolto sarà utilizzato per permettere  agli atleti dell’Associazione di partecipare ai Giochi Nazionali invernali e agli Interregionali estivi di Special Olympics. I ragazzi con disabilità intellettiva, insieme ai volontari, saranno infatti dal 14 al 18 gennaio a Bardonecchia per cimentarsi negli sport su neve. Alessandro Henry e Stefano Nepote gareggeranno con lo sci alpino. Nella corsa con racchette da neve parteciperanno, invece, Francesca Beria, Irene Bauchiero, Giorgia Dininno, Claudio Mattiuzzo, Marco Rocchietti, Fabio Vouk, Alessandro Giacomelli, Davide Raffa e Valerio Baima Rughet.  Tutto avrà inizio martedì 8 gennaio presso la Nuvola Lavazza di Torino, da dove partirà la Torch Run. La fiaccolata, passando per ben 18 Comuni, giungerà a Bardonecchia per l’inizio dei Giochi. “Con la raccolta fondi siamo riusciti ad andare incontro alle famiglie per gran parte della quota che devono versare per i Giochi Nazionali. – spiega Maria Gallardo, socia di Muoversi Allegramente – Servirà anche per tutte le altre uscite che faremo, come gli Interregionali. In questo modo abbiamo permesso a più atleti possibili di partecipare. Anche perché ogni anno abbiamo sempre più richieste di partecipazione. Questo significa aver piacere di stare insieme a fare attività sportiva”. Ma il bello arriva alla fine perché, anche quest’anno, gli atleti dell’Associazione sono stati convocati per i mondiali di Special Olympics che si terranno nel mese di marzo ad Abu Dhabi. Saranno Stefania Coneglian, Davide Raffa e Irene Bauchiero a gareggiare nelle specialità della ginnastica artistica e ritmica nella grande capitale degli Emirati Arabi.  Siamo molto orgogliosi di poter rappresentare l’Italia ai mondiali – conclude – con tre dei nostri atleti. E questo è un orgoglio”.

Commenti

Leggi anche

SETTIMO TORINESE. Biella non è come Settimo Torinese. Il giornalista della Stampa ha frainteso

Gentile Direttore, desidero smentire quanto affermato dall’articolo comparso ieri sera sul Suo giornale, dove mi …

SETTIMO TORINESE. All’8 Marzo niente film sulle foibe. Borrini: “Morti di serie A e B”

Il responsabile del gruppo giovanile della Lega Antonio Borrini ha un diavolo per capello. Qualche …