Redazione

di: Redazione

Home / In provincia di Torino / NOLE. Campanile, posata la prima pietra

NOLE. Campanile, posata la prima pietra

Nella giornata di domenica 3 giugno, si è tenuta la cerimonia per la posa della prima pietra del campanile di Nole. Grande festa per l’apertura del cantiere, a dimostrare quanto i nolesi abbiano aspettato questo momento.  La cerimonia ha preso  il via con gli interventi del sindaco Luca Bertino, del parroco don Antonio Marino, del presidente Atc Marcello Mazzù e del delegato arcivescovile Arti e Beni culturali Adriano Sozza. Dopo la benedizione del cantiere, si è tenuta la Santa Messa solenne. Si tratta di una grande vittoria per Nole e per i suoi cittadini, che nel 2006 avevano assistito al crollo del campanile. Il progetto di ricostruzione del campanile e di riqualificazione di piazza Vittorio Emanuele è il frutto dell’intensa collaborazione tra diversi enti. Infatti, per volere dell’attuale Amministrazione comunale, è stata creata una commissione mista composta da tecnici volontari e dai rappresentanti delle varie associazioni nolesi. Così, i lavori per la nuova torre campanaria sono partiti e avranno una durata di 16 mesi circa. Per questo motivo si presume che gli interventi possano essere conclusi nell’autunno del 2019.

Commenti

Leggi anche

Coppia gay

CHIVASSESE. Lui è gay: la coppia scoppia e lei si ritrova i debiti sul groppone

Aveva coltivato con lui sogni e passioni. Ci aveva creduto. Ci aveva sperato e ci …

TORRAZZA PIEMONTE. Una Santa Messa “pop” cattura molti più fedeli

La chiesa, non delle più grosse, è dedicata a San Giacomo Maggiore, protettore dei pellegrini …