Sara Mazzola

Investigando. La regola delle 5 W. di: Sara Mazzola

Home / BLOG / LAMPORO. Interventi sulla facciata del Municipio, al cimitero e riqualificazione della piazzetta dietro la chiesa

LAMPORO. Interventi sulla facciata del Municipio, al cimitero e riqualificazione della piazzetta dietro la chiesa

Claudia Reano

Sono diverse le novità che interessano la comunità lamporese. Lo scorso mese, ha fatto il suo debutto in Consiglio comunale Claudia Reano, che ha sostituito Cristina Meggiato dimessasi per ragioni di studio. Durante la sua permanenza all’interno dell’amministrazione comunale la Meggiato ha messo in campo la sua formazione accademica in ambito sociologico come spiega il sindaco Claudio Preti: «Cristina ci ha aiutato molto, soprattutto nelle questioni legate alle tematiche sociali che rientrano nel suo campo professionale». La Reano si è detta contenta di poter intraprendere questa avventura così inaspettata: è infatti alla sua prima esperienza amministrativa, alle elezioni del 2016 aveva totalizzato tre preferenze.

Quanto alla manutenzione urbana ed edilizia, il sindaco ha annunciato tre interventi: «Utilizzando l’avanzo di amministrazione attueremo i progetti che sono stati approvati dalla Giunta; investiremo circa 100 mila euro per ristrutturare i bassi fabbricati e la facciata del municipio, mentre 90 mila saranno impiegati nella riqualificazione della piazzetta ubicata dietro la chiesa parrocchiale di San Bernardo». La consigliera di minoranza Marina Depolis ha accolto con scetticismo la comunicazione di questi interventi, avanzando perplessità sul metodo e sulla scala di priorità adottata dalla maggioranza: «Le strade di Lamporo sono malridotte e in alcuni tratti sono anche pericolose, forse sarebbe stato meglio dare la priorità a queste problematiche».

Quest’anno inoltre l’Amministrazione avvierà la manutenzione del viale del cimitero: un tema che ha fatto spesso discutere maggioranza ed opposizione riguardo le modalità di intervento. Lo scorso inverno la Giunta aveva avanzato l’ipotesi di tagliare gli alberi siti sul viale, paventando la potenziale pericolosità delle piante pesanti poste vicino alla careggiata in occasione di forti venti e temporali, l’argomentazione però non aveva convinto i consiglieri Salvatore Sellaro e Marina Depolis, e dopo una lunga discussione il Consiglio ha deciso di non toccare i pini marittimi che si affacciano su via Garibaldi; anzi verranno piantumati altri alberi e fiori, forse anche nella speranza di aggiudicarsi un nuovo riconoscimento nel concorso “Comuni fioriti”. Sarà inoltre sistemata la pavimentazione del viale del camposanto e verrà posizionata una nuova rampa per agevolare l’accesso alle persone che si muovono in carrozzina. Tutte le modifiche che riguardano la zona cimiteriale verranno finanziate grazie a due annualità dei “fondi Scanzano”.

Commenti

Leggi anche

SETTIMO. Cena elettorale per Piastra. A tavola si siedono in duecento

Casa per casa, strada per strada”. Elena Piastra, candidata a sindaco del Pd, chiude il …

SETTIMO. Gli Alpini settimesi, preziosi collaboratori per tutta la città

È stato un anno intenso per il gruppo degli Alpini di Settimo. Il capogruppo Mario …