Home / Torino e Provincia / Colleretto Giacosa / COLLERETTO. Presentato il nuovo piano regolatore
Gamba Paola
Gamba Paola

COLLERETTO. Presentato il nuovo piano regolatore

Venerdì scorso l’amministrazione ha presentato il nuovo piano regolatore ai consiglieri di maggioranza e minoranza. Il lavoro del sindaco Paola Gamba e della sua squadra è partito qualche anno fa e nello scorso fine settimana quanto è stato illustrato.

La serata è andato ottimamentespiega il primo cittadinocontiamo di andare in approvazione in breve tempo, entro la fine dell’anno, anche se sappiamo che non è semplice, questi documenti hanno sempre degli iter burocratici molto lunghi, in ogni caso speriamo che tutto vada bene”.

La punta di diamante del nuovo piano è il vino, elemento chiave in molti dei paesi della zona del canavese. L’amministrazione ha infatti predisposto delle analisi ad hoc proprio per verificare la qualità dei vigneti.

Abbiamo deciso di porre un’attenzione particolare nei confronti dell’agricoltura e del vino della nostra zona.

Proprio per questo saranno predisposte una serie di analisi, a spese del comune, per verificare la qualità dei terreni e individuare quelli di maggiore qualità, cercheremo di capire le caratteristiche organolettiche della nostra terra.

Si tratta di una procedura molto innovativa che è stata già utilizzata in Francia e in altre zone di Italia, un metodo già visto grazie ai fondi dei privati ma mai su iniziativa del comune”. Entro la fine di novembre il lavoro sul piano regolatore sarà presentato alla cittadinanza in una apposita serata, prima di approdare in consiglio comunale.

Commenti

Blogger: Mattia Aimola

Mattia Aimola
Senza peli sulla penna

Leggi anche

IVREA. Che cosa si è fumato il presidente del consiglio Diego Borla?

Nel day after del consiglio comunale che ha in buona sostanza “sfiduciato” e anche in …

Logo Nazionale Anpi

CUMIANA. 25 aprile, Anpi denuncia: “Il commissario di Cumiana non farà celebrazioni”

A Cumiana  il 25 aprile sarà celebrato dall’Anpi con “una manifestazione autoconvocata” perché il commissario …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *