Piero Meaglia

Rosso relativo di: Piero Meaglia

Home / BLOG / CHIVASSO. Percolato dalla discarica, Centin assicura: “Chiederemo i danni”

CHIVASSO. Percolato dalla discarica, Centin assicura: “Chiederemo i danni”

la discarica di chivasso è di proprietà di SMC
la discarica di regione Pozzo, in frazione Pogliani, in una fotografia d’archivio

Il 26 luglio il sindaco Claudio Castello ha mandato a SMC, la società delle discariche, un’ordinanza che impone alla società di rimuovere entro 5 giorni il percolato di troppo che si è accumulato al fondo delle discariche. Cinque giorni dopo SMC risponde che non è affatto tenuta a fare ciò che l’ordinanza esige. Ne scriviamo in un articolo in questa pagina.

Abbiamo chiesto all’assessore all’ambiente Pasquale Centin che cosa succederà ora e che cosa farà il Comune.

Agiremo immediatamente in sostituzione e in danno, cioè il Comune comincerà ad asportare il percolato e si rivarrà su SMC in sede di concordato. Ci rivarremo sulla società nell’ambito del concordato. Manderemo ovviamente tutte le carte, come abbiamo fatto finora, alla Procura della Repubblica”.

Purtroppo è una spesa che per ora sosterrà il Comune. 

Però non siamo soli. Ieri ho avuto una gran buona notizia: è stata pubblicata nella Gazzetta Ufficiale la delibera del CIPE che stanzia un milione e mezzo di euro per gli interventi da eseguire nella discarica a tutela dell’ambiente e della salute. E’ vero che nella delibera e nell’addendum del Ministero dell’Ambiente non compare l’elenco degli interventi finanziati e dei Comuni interessati. Ma a breve il Ministero Ambiente procederà a dare comunicazione formale degli interventi finanziati, compresi quelli da fare nelle discariche di Chivasso ”.

Come siete riusciti a ottenere il finanziamento statale?

Non è stato facile. Questo finanziamento l’abbiamo voluto, ostinatamente cercato, e alla fine l’abbiamo ottenuto. Scusate l’orgoglio, ma queste sono le piccole soddisfazioni di un amministratore, beninteso di tutta la giunta. Il nostro tentativo è stata una “pazzia” tutta nostra, un tentativo intorno al quale c’era molto scetticismo. Invece ce l’abbiamo fatta. Abbiamo pensato che si poteva ripristinare il primato della Politica e ci siamo riusciti. Vi ricordate quando veniva sbeffeggiato come velleitario e dileggiato come “turismo” il nostro viaggio a Roma per incontrare il ministro dell’ambiente? Abbiamo smentito gli scettici. Quel viaggio è servito. Abbiamo ottenuto un risultato straordinario che apre la strada di una collaborazione strategica con il Ministero dell’Ambiente. Abbiamo rotto l’isolamento di Chivasso. La discarica cessa di essere un problema solo chivassese”.

Torniamo al percolato, che il Comune dovrà cominciare a portare via a proprie spese. Ci hai detto che vi rivarrete sulla società in sede di concordato. Inoltre il Comune vanta un credito di oltre un milione di euro di royalty non pagato. 

Purtroppo il piano di concordato presentato da SMC classifica i crediti vantati dal Comune come “chirografari” e non come crediti “prededucibili”. Ma anche su questo punto stiamo studiando con i nostri avvocati un possibile percorso di difesa degli interessi della città. Non sarà facile. Il Tribunale di Milano ha già ammesso la procedura del piano di concordato e il nuovo commissario giudiziale ha accettato l’incarico. Si procederà velocemente alla gara pubblica. Vedremo

Quali previsioni fai rispetto a questo concordato? 

Stiamo seguendo la vicenda minuto per minuto. Certo se IREN si aggiudicasse il ramo d’azienda di SETA in possesso di SMC,  valuteremmo il nuovo scenario con un animo più sollevato. Ma una gara è una gara e l’esito non  è scontato…”. 

 

Commenti

Leggi anche

CHIVASSO. Fluttero e Cambursano: “Così Di Maio fomenta l’odio verso le istituzioni”

“Vorrei dire a Di Maio che...”. Non siedono più a Montecitorio e a Palazzo Madama. …

Domenico Ciconte

CHIVASSO. L’Orco a Pratoregio fa paura, Ciconte: “Castello, che fai?”

Possiamo dormire sonni tranquilli, con i fiumi e i rii che attraversano la nostra città …