Redazione

di: Redazione

Home / Calcio Italia / CALCIO. Supercoppa il 16 gennaio a Gedda, atteso anche il Principe

CALCIO. Supercoppa il 16 gennaio a Gedda, atteso anche il Principe

A poco più di un mese dall’appuntamento la Lega Serie A ha ufficializzato sede e orario della Supercoppa italiana: Juventus e Milan si affronteranno a Gedda, in Arabia Saudita, mercoledì 16 gennaio alle 18.30 (20.30 ora locale), in diretta su Rai Uno. In tribuna al King Abdullah Sports City Stadium, moderno impianto da oltre 60mila posti, potrebbe esserci anche Mohammed bin Salman, il principe che anche oggi ha dovuto negare ogni collegamento con l’omicidio del giornalista saudita dissidente Jamal Khashoggi il 2 ottobre, episodio che ha creato turbolenze diplomatiche, anche nel mondo dello sport.
Sono attese le autorità locali per la prima di tre edizioni di Supercoppa previste in Arabia Saudita in 5 anni dell’accordo siglato a giugno fra Lega e l’agenzia governativa saudita GSA.
La stessa che ha organizzato a Gedda due mesi fa l’amichevole Brasile-Argentina, a novembre un grande evento di wrestling e fra dieci giorni la prima gara del Mondiale di Formula. E’ saltata invece l’esibizione Nadal-Djokovic del 22 dicembre a Gedda e la ragione ufficiale (un infortunio dello spagnolo) regge fino a un certo punto poiché i due giocheranno un torneo esibizione una settimana più tardi ad Abu Dhabi.
Dopo gli appelli di Amnesty International ai tennisti e altre polemiche politiche sull’opportunità di giocare in Arabia Saudita (“una brutta pagina per il calcio”, ha commentato oggi Nicola Fratoianni, segretario nazionale di Sinistra Italiana), qualche settimana fa il presidente della Lega Serie A, Gaetano Miccichè, ha parlato con l’ambasciatore italiano a Riad, Luca Ferrari, che ha invitato a proseguire con l’organizzazione della partita, all’insegna dei buoni rapporti fra i due Paesi.
Giorni fa una delegazione della Lega e delle squadre a Gedda ha definito gli ultimi dettagli, inclusi hotel e centri di allenamento. Ha fatto un’ottima impressione lo stadio, il secondo più grande del Paese, dove da inizio 2018 le donne possono assistere alle partite, in settori ‘family’ dedicati. Se non dovessero bastare 90′, come due anni fa quando a Doha il Milan superò la Juventus ai rigori, nei supplementari si potrà fare ricorso alla quarta sostituzione, novità introdotta al Mondiale e dalle fasi finali di Champions ed Europa League. Sono previste inoltre Goal Line Technology e Var.
Juventus e Milan giocheranno gli ottavi di coppa Italia presumibilmente sabato 12 gennaio (con Bologna e Sampdoria, in casa o fuori dipende dal sorteggio del 10 dicembre) e dovrebbero partire domenica o lunedì per l’Arabia Saudita, che per la prima volta ospiterà una competizione ufficiale di una federazione straniera con in palio un titolo.

Commenti

Leggi anche

CALCIO. Champions, Juve contro Young Boys per il primo posto nel girone

Non gioca sempre bene, ma sa sfruttare tutte le opportunità. E, quando conta, c’è sempre. …

CALCIO. Gattuso: “Punto alla Champions, firmerei per il quarto posto”

Ossessionato dall’idea di riportare il Milan in Champions, a Rino Gattuso importa poco la possibilità …