Home / Calcio Italia / CALCIO. Mercato, il Milan insiste per Piatek
Krzysztof Piatek

CALCIO. Mercato, il Milan insiste per Piatek

Il valzer delle punte. E’ ancora questo il tema dominante del calciomercato, con la girandola di trattative che coinvolge HIGUAIN, MORATA e PIATEK. Quest’ultimo è cercato con insistenza dal Milan, segno quindi che sta per concretizzarsi anche la cessione del ‘Pipita’ al Chelsea, con Morata che andrebbe all’Atletico Madrid (prenderà il posto di KALINIC, destinato al Monaco). Così in rossonero arriverebbe il bomber del Genoa, anche se il d.g. dei rossoblù Perinetti ha tenuto a far sapere che per ora c’è stato solo un interessamento. “Ma nei prossimi giorni ci aspettiamo un’offerta – ha precisato -, ma se lo volessero nell’immediato dovrebbero formulare una proposta sostanziosa e non certo legata a formule strane”. Perinetti ha anche confermato la richiesta della Juve per ROMERO da giugno, mentre per KOUAME’ è un discorso tra il suo presidente Preziosi e quello del Napoli De Laurentiis.
Ma a proposito di Milan, va detto anche che nonostante le limitazioni imposte dall’Uefa sul mercato, la società rossonera si guarda intorno alla ricerca di occasioni perché ha nel mirino anche un esterno offensivo: piacciono GELSON MARTINS dell’Atletico Madrid e GROENEVELD del Bruges. Quest’ultimo avrebbe già detto sì al dirigente milanista Leonardo. In uscita è ferma la trattativa con il Besiktas per il trasferimento in Turchia di HALILOVIC.
Il Parma ha tesserato KUCKA e adesso tratta con il Benevento per il ritorno di CERAVOLO nella squadra sannita, che ha chiesto anche DEZI. Ma il presidente dei giallorossi campani Vigorito ha giudicato troppo elevate le richieste degli emiliani.
Il terzo portiere del San Paolo LUCAS PERRI non andrà alla Fiorentina: il club paulista ha raggiunto un accordo per cederlo in Inghilterra al Crystal Palace. Sempre dal Brasile, arriva la richiesta del Flamengo all’Inter per il prestito di MIRANDA, respinta dalla società nerazzurra.
La Roma lavora solo in prospettiva giugno, perché il ds Monchi ha avuto dal presidente Pallotta l’input per gennaio di                 acquistare solo con i soldi ricavati da eventuali cessioni. Per l’estate il primo obiettivo è il cagliaritano BARELLA, per il quale c’è una nutrita concorrenza. Il piano della Roma è di offrire 40 milioni di euro più due ragazzi promettenti come                 CELAR e RICCARDI, il secondo con possibilità di ‘recompra’ da parte dei giallorossi. Altre piste portano a BENNACER dell’Empoli, MEITE’ del Torino e HERRERA del Porto, mentre per il dopo DZEKO Monchi ha rivelato la propria predilezione per il granata BELOTTI. Due eventuali cessioni eccellenti come quelle di MANOLAS e UNDER verrebbero compensate dagli arrivi di MANCINI dall’Atalanta (che però chiede 25 milioni) e ZIYECH dall’Ajax.
Per l’immediato, dopo l’infortunio di Juan Jesùs, era circolato il nome di GUEDES del Santos, ma in realtà si tratta di un terzino destro, alto 1.80, che no può giocare da difensore centrale. Piace invece, e molto, il 18enne KABAK del Galatasaray, che però anche lui non si muove fino a giugno.
Dall’altra parte del Tevere, lavora molto in uscita il ds della Lazio Tare. Ceduto LOMBARDI al Venezia, ora si tratta con il Celta Vigo che vuole DURMISI. BADELJ ha chiesto di andarsene e c’è il forte interessamento di Villarreal e Galatasaray, ma il tecnico Simone Inzaghi ha chiesto di trattenere il croato.
Possibile trasferimento in Turchia anche per PATRIC, richiesto dal Besiktas. Per CACERES è sfida emiliana tra Parma e Bologna.
In entrata si tratta sempre con il Chelsea per ZAPPACOSTA, che è disposto a ridursi l’ingaggio e potrebbe arrivare in prestito con obbligo di riscatto. Dopo quella di TRAORE’ alla Fiorentina (dove arriverà a giugno), l’Empoli ha concluso la cessione di LOLLO al Padova. Sfumata le ipotesi italiane, il Frosinone cerca rinforzi all’estero, e il consulente di mercato Capozucca parla con il Benfica per SAMARIS e FERREYRA. Verrà comunque fatto un altro tentativo con la Spal per PALOSCHI. Lo juventino KEAN rimarrà invece un sogno, così come l’altro gioiello bianconero Franco TONGYA HEUBANG, che ha appena 16 anni.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

CALCIO. La Juve pensa alla rimonta Champions: “crederci”

Crederci, sempre e comunque, anche quando per una volta i pronostici non sono favorevoli. Sconfitta …

CALCIO. ‘Io 5 champions voi 0’, Spagna attacca ex idolo CR7

Più che il -11% in Borsa, l’immagine della Juventus sconfitta dall’Atletico Madrid è quella di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *