Home / Calcio Italia / CALCIO. Icardi sfida la Juve

CALCIO. Icardi sfida la Juve

Quando vede bianconero, per Mauro Icardi è gol (quasi) assicurato. Dalla doppietta allo Stadium con la Sampdoria nel 2013 fino al gol del momentaneo 2-1 lo scorso aprile a San Siro (gara poi finita 2-3), le statistiche parlano di otto reti in 11 gare di campionato contro la Juventus per il capitano dell’Inter. Che venerdì all’Allianz proverà a fermare l’armata ‘invincibile’ di Allegri, guidata da Cristiano Ronaldo e Dybala.
Se lo score personale con i bianconeri è positivo, lo è molto meno quello dei risultati di squadra: un solo successo in nove presenze per Icardi in nerazzurro. Nemmeno stavolta l’Inter parte favorita, anzi, ma la squadra di Spalletti ha bisogno di un risultato importante per mettersi alle spalle i problemi delle ultime settimane. E anche per Icardi sembra il momento giusto, aspettando il rinnovo: non solo il gol con la Roma, l’11/mo in stagione, il bomber si presenta al big match da protagonista dopo aver fatto incetta di premi al Gran Galà del Calcio Aic. ”Sono contento, ora con l’Inter dobbiamo cercare di fare grandi cose e vincere qualcosa di importante”, le parole di Icardi. Per il rinnovo si parlerà, intanto Icardi ringrazia la società e punta la sfida con la Juventus del connazionale Dybala: ”È un amico, ci siamo fatti due risate insieme. Venerdì sarà una grande sfida”.
Dal palco del Gran Galà del Calcio al palcoscenico dello Stadium, il passo sarà breve. Ieri Icardi ha incrociato sguardi e sorrisi con i prossimi avversari, da Cancelo fino a Chiellini, e anche con un compagno come Radja Nainggolan. Il belga resta il grande dubbio verso il match di venerdi: oggi si è allenato ad Appiano insieme all’altro infortunato Dalbert, domani la squadra tornerà ad allenarsi e si capirà quante possibilità avrà di esserci a Torino, seppur filtri un cauto ottimismo. Allo Stadium ci sarà sicuramente Luciano Spalletti, soltanto ammonito con diffida dopo l’allontanamento dalla panchina a Roma.
Intanto a caricare la squadra ci ha pensato la coppia De Vrij-Skriniar. ”Siamo molto carichi, la Juve è una squadra fortissima ma pure noi abbiamo dimostrato di essere forti, ce la giochiamo”, le parole dell’olandese a margine della presentazione della compilation ”Inter Hits”. ”Dobbiamo andare a Torino per provare a vincere”, ha aggiunto il centrale slovacco.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

CALCIO. Juventus, cinque partite per dimostrare esser campioni

Cinque partite per “far vedere perché abbiamo vinto lo scudetto e siamo già campioni d’Italia”. …

Andrea Agnelli

CALCIO. Braccio di ferro Eca-leghe, si decide futuro calcio

Fra chi spinge per la Super Champions e quindi per più match fra le grandi …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *