Roberto Vannicola

Cinque, Cinque, Cinque di: Roberto Vannicola

Home / Torino e Provincia / Brandizzo / Calcio a 5. Serie A2. L84 sconfitta a testa alta

Calcio a 5. Serie A2. L84 sconfitta a testa alta

Un’ottima prestazione non basta alla L84 per strappare un risultato positivo al cospetto del Petrarca, una delle grandi favorite per la corsa al titolo. I neroverdi hanno dato filo da torcere ai veneti creandogli parecchie difficoltá. La gara inizia subito bene per il quintetto di Michele Barbieri che al 3’ sblocca la contesa grazie al guizzo vincente di Dragone. La L84, galvanizzata dal vantaggio, va alla caccia del raddoppio, ma senza fortuna. Il Petrarca sfrutta al massimo la propria superiorità tecnica nel finale di primo tempo e Jordi Alba alza i ritmi e sancisce la differenza tra i due contendenti piazzando un micidiale uno-due in una manciata di secondi che ribalta il punteggio e porta i veneti in vantaggio all’intervallo. Nella ripresa la L84 non si disunisce e gioca alla pari con il Petrarca creando anche i presupposti per il pareggio che però non arriva per la mancanza della giusta freddezza al momento di concretizzare. Il terzo gol ospite, che porta la firma di Arteiro, taglia un pó le gambe ai neroverdi che comunque non si disuniscono e tengono botta fino al fischio finale. Mister Barbieri applaude i suoi ragazzi. “Sono soddisfatto della prestazione della squadra che è stata brava a giocarsela alla pari con un avversario che ha dimostrato di avere grande qualità. I loro singoli hanno deciso la partita con giocate importanti. Con l’assenza di Turello e l’espulsione di Cerbone dopo un quarto di gara siamo rimasti senza un pivot di riferimento e abbiamo dovuto cambiare la nostra impostazione di gioco, ma abbiamo comunque creato occasioni importanti sia quando eravamo in vantaggio che quando siamo stati costretti a inseguire. Ora testa ai prossimi impegni, la Coppa Italia con l’Asti e la trasferta in cada del Villorba, un altro avversario temibile da affrontare con la massima concentrazione”. La compagine volpianese vola in Coppa Divisione. Dopo aver eliminato nel secondo turno il Milano City per 4-2 con doppietta di Murillo e reti di Cerbone e Lorenzo Di Santo (ai meneghini non sono bastati i gol di Esposito ed Escobar) la L84 affronterà sabato 17 novembre al palazzetto dello sport di Brandizzo il Came Dossom, compagine veneta che milita in serie A e che ha eliminato il Città di Asti.

Commenti

Leggi anche

VOLPIANO. Uno, due, 30mila. E qualcuna in più

Si fa presto a dire 30mila. 30mila menti diverse. 30mila estrazioni diverse. 30mila opinioni diverse. …

VOLPIANO. La tattica della “melina”

Mi spiace a volte usare terminologia calcistica parlando di politica, ma è un linguaggio che, …