Home / Piemonte / Biella / BIELLA. Novantenne ucciso con spranga. Una perizia sullo stato di salute mentale
Foto d'archivio

BIELLA. Novantenne ucciso con spranga. Una perizia sullo stato di salute mentale

Una perizia dovrà stabilire la salute mentale di Lorenzo Osella, il 36enne arrestato lo scorso 18 ottobre per l’omicidio del 90enne Dino Baglioni. I due erano vicini di casa e il 36enne lo avrebbe ucciso, colpendolo con un palanchino, perché sorpreso a rubare nella sua abitazione. Il cadavere del pensionato fu trovato nel letto, dove sarebbe stato portato dopo l’aggressione per simulare una morte naturale. Il tribunale dovrebbe affidare la perizia a Alessandro Gioeli, psichiatra dell’Asl di Biella.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

pusher

CUNEO. Droga: pusher di 23 anni arrestato nel Cuneese

Un italiano di 23 anni residente a Canale (Cuneo) è stato arrestato dai carabinieri a …

TORINO. ‘Arriva la finanza’, fuggifuggi camerieri ristorante

Arriva la guardia di finanza e cuochi e camerieri scappano dal ristorante. E’ successo a …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *