di: Redazione

Home / Piemonte / Biella / BIELLA. Novantenne ucciso con spranga. Una perizia sullo stato di salute mentale

BIELLA. Novantenne ucciso con spranga. Una perizia sullo stato di salute mentale

Una perizia dovrà stabilire la salute mentale di Lorenzo Osella, il 36enne arrestato lo scorso 18 ottobre per l’omicidio del 90enne Dino Baglioni. I due erano vicini di casa e il 36enne lo avrebbe ucciso, colpendolo con un palanchino, perché sorpreso a rubare nella sua abitazione. Il cadavere del pensionato fu trovato nel letto, dove sarebbe stato portato dopo l’aggressione per simulare una morte naturale. Il tribunale dovrebbe affidare la perizia a Alessandro Gioeli, psichiatra dell’Asl di Biella.

Commenti

Leggi anche

TORINO. Il Pg della Cassazione: “Lo spray è omicidio preterintenzionale”

Omicidio preterintenzionale per chi, servendosi di zaffate di spray al peperoncino, scatena il panico tra …

TORINO. Trasporti, la città chiede al ministero fondi per 7 progetti

Sono sette i progetti, destinati al trasporto rapido di massa, per i quali Torino chiederà …