Home / Sport / Altri Sport / CANOA. Gli specialisti d’acqua mossa tra Penrith e Ivrea per preparare gli appuntamenti agonistici del 2019

CANOA. Gli specialisti d’acqua mossa tra Penrith e Ivrea per preparare gli appuntamenti agonistici del 2019

E’ l’Australia, con il caldo bacino di Penrith, ad ospitare il primo raduno del 2019 dedicato agli specialisti d’acqua mossa. Partiti alla vigilia del nuovo anno, il 31 dicembre, rimarranno oltreoceano fino al 7 marzo, per affinare al meglio la preparazione invernale sfruttando tutte le potenzialità del bacino artificiale australiano. Sotto la guida della Direzione Tecnica composta da Daniele Momenti ed Ettore Ivaldi, sono sei gli atleti azzurri impegnati a Penrith: Giovanni De Gennaro, Roberto Colazingari (C.S. Carabinieri), Zeno Ivaldi, Stefanie Horn, Raffaello Ivaldi e Jakob Weger (Marina Militare).

In questo particolare periodo dell’anno sono diverse le delegazioni delle nazionali europee che preferiscono allenarsi in un contesto d’alto livello e con un clima mediamente caldo. Un punto di ritrovo che diventa una partenza verso l’intensa stagione agonistica che li porterà all’evento iridato di La Seu d’Urgell (ESP), che quest’anno avrà anche valenza di qualificazione olimpica per Tokyo 2020.

Contestualmente, prosegue in Italia l’attività dedicata alla categoria junior, che durante le festività natalizie ha svolto un periodo di allenamento presso il Centro Federale di Ivrea. Le nuove leve della canoa slalom tricolore si sono date appuntamento sulle fredde acque della Dora: Davide Ghisetti (Ivrea CC), Valentin Luther, Jacob Luther (Sporting Merano), Paolo Ceccon (CKC Valstagna), Flavio Micozzi (CC Subiaco), Matteo De Franco (Pol. Cilento), Leonardo Grimandi (CC Bologna), Martino Barzon (CC Verona) e le due giovanissime ferraresi Francesca Malaguti e Marta Bertoncelli. Sarà proprio Marta Bertoncelli che con le compagne Elena Micozzi (CC Subiaco), Elena Borghi (CC Ferrara) e Chiara Sabattini (Fiamme Azzurre) proseguirà il periodo di collegiale a Verona con il primo raduno dell’anno dedicato alla specialità della canadese femminine che proprio nel bacino giapponese farà il suo esordio. Per i baby d’acqua mossa, manifestazioni principali saranno il Campionato Europeo di Liptovsky Mikulas (SVK) ed il Campionato del Mondo di Cracovia (POL).

Corposo il calendario agonistico anche per la categoria senior che vedrà come primo banco di prova il Campionato Europeo, dal 24 maggio al 2 giugno, nella località francese di Pau (FRA), e proseguirà con le quattro prove del circuito di Coppa del Mondo (Lee Valley (GBR), Bratislava (SVK), Tacen (SLO), Markkleeberg (GER) e Praga (CZE), concludendosi con le qualificazioni olimpiche dal 16 al 29 settembre sul canale ispanico di La Seu d’Urgell (ESP).

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

CORSA IN MONTAGNA. I 16 convocati azzurri per i Campionati Europei in programma a Zermatt

Su indicazione del responsabile tecnico della corsa in montagna, trail e ultradistanze Paolo Germanetto, di comune …

BASKET FEMMINILE 3×3. Le azzurre in campo da mercoledì per la World Cup 2019

E’ al suo quinto Campionato del Mondo. Come lei solo altri due giocatori: Marco Savic …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *